News Archivio Marzo 2022

Tornano le tre corse non competitive più amate: ad accompagnarle un fitto programma di iniziative che coinvolgerà l’intero “Sistema Padova” all’insegna dello slogan Run into art. Il Presidente Leopoldo Destro: «Sarà un’occasione unica per apprezzare l’arte, la storia, la cucina e l’ambiente della città e del suo territorio»


Sarà l’edizione del ritorno alla primavera, in tutti i sensi, dopo la virtual edition del 2020 e quella “speciale” del settembre 2021. E sarà un ritorno in grande stile, perché l’intero “Sistema Padova” si rimetterà in moto per la Padova Marathon. Quello in programma domenica 24 aprile non è solo un appuntamento di primo piano nel calendario podistico internazionale, ma anche una vera festa della città e del suo territorio. Tanto più in questo 2022, in cui l’evento assumerà un significato anche simbolico del tutto particolare, tornando a proporre le due prove agonistiche da 42 e da 21 chilometri, e le tre Stracittadine da 1, 5 e 10, i cui percorsi sono stati ufficializzati nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Moroni, alla presenza dell’Assessore allo sport del Comune Diego Bonavina, dell’Assessore alla cultura Andrea Colasio, del Vice-Presidente della Provincia Vincenzo Gottardo, del Presidente della Camera di Commercio di Padova Antonio Santocono e di Matteo Canella, Responsabile Affari Generali di Alì Spa (la catena di supermercati che sostiene l’evento sin dalla sua nascita, nel 2000), e Luciana De Mori, Responsabile Comunicazione e Rapporti con gli Stakeholders di AcegasApsAmga. Un’importante schiera di autorità e amici per presentare un fitto carnet di eventi e iniziative, mirati a valorizzare l’arte, la storia, la cucina, l’ambiente e le attività commerciali di Padova e del suo territorio.

«Ci prepariamo a vivere una giornata di festa popolare, e proprio perché vogliamo che sia tale puntiamo a coinvolgere proprio tutti», afferma Leopoldo Destro, presidente di Assindustria Sport. «Facendo indossare t-shirt e scarpe da ginnastica anche a chi non è allenato ma vuole comunque vivere appieno l’evento che segna la ripartenza dell’intero territorio, partecipando. È questa la parola chiave: partecipare, indipendentemente dal suo livello di preparazione, godendosi le bellezze di Padova e la meravigliosa cornice di Prato della Valle. Se abbiamo scelto di presentare le Stracittadine assieme alle iniziative del “Sistema Padova” è proprio perché sono tanti gli ingredienti che la Padova Marathon vuole legare assieme, dando un segnale di rilancio per l’intero territorio. Lo facciamo all’insegna dello slogan Run into art, che accompagna la campagna promozionale di questa edizione, caratterizzata da una splendida sinergia con il settore cultura e turismo del Comune, anche attraverso una campagna di comunicazione legata a Padova Urbs picta. Ne siamo orgogliosi, perché la Padova Marathon oltre a essere il più grande evento sportivo della provincia, è quello che meglio sa legare in un unico filo sport e cultura, agonismo e sano stile di vita, e poi turismo, ambiente e aggregazione sociale».

Le Stracittadine

C’è la Stracittadina da un chilometro - pensata appositamente per anziani e portatori di disabilità - e ci sono quelle da 5 e da 10 chilometri. I pettorali per poter partecipare si possono acquistare nei supermercati Alì e Alìper, presenti in Veneto e in Emilia Romagna con 116 punti vendita, e anche nel canale e-commerce Alìperme.it. Con il pettorale, chi si iscrive in prevendita riceve la nuova t-shirt ufficiale della Padova Marathon, che richiamerà a sua volta i cicli pittorici di Padova Urbs picta, inoltre sacca-ristoro, assistenza tecnica e assistenza medica e la medaglia di partecipazione, che con un importante impegno organizzativo Assindustria Sport consegnerà a tutti i partecipanti.

Vota la scuola!

Legato alla collaborazione con Alì Supermercati è anche l’iniziativa “Vota la scuola!”. Tutte le scuole di Padova e Provincia concorrono alla vincita di 100 figurine del valore ognuna di 200 punti per la scuola (vedi Catalogo Scuola premi Alì). Tutti i partecipanti alle Stracittadine che acquistano un pettorale in prevendita dal 25 marzo al 18 aprile possono votare un istituto all’interno del sito www.padovamarathon.com nella sezione dedicata al concorso. Il premio finale sarà assegnato all’istituto scolastico che entro il 18 aprile, alle ore 24, avrà ricevuto il maggior numero di preferenze.

Ma, appunto, è tutto il “Sistema Padova” a essersi attivato in occasione della Padova Marathon. Ecco un excursus fra le principali attività proposte in collaborazione con Comune e Venicepromex Agenzia per l’internazionalizzazione.

La maratona della cultura

Nelle giornate dello svolgimento della manifestazione, dal 22 al 25 aprile 2022, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova ha autorizzato l’ingresso gratuito al Museo Eremitani, a Palazzo Zuckermann e a Palazzo della Ragione ai podisti partecipanti alla Padova Marathon 2022, previa presentazione alle biglietterie di un voucher apposito.

Ma non è tutto. Il Museo del Termalismo Antico e del territorio di Montegrotto Terme aprirà le porte alle atlete e agli atleti della Maratona offrendo loro un ingresso ridotto a seguito della presentazione di un voucher o del pettorale, dal 22 aprile alla fine del mese di maggio: installazioni multimediali, reperti antichi, mai esposti fino ad ora, e ricostruzioni grafiche raccontano la storia dello sfruttamento delle acque termali e le grandi risorse della area euganea.

Ad Abano Terme, invece, a tutti i partecipanti delle gare competitive sarà garantito l’ingresso ridotto alla Mostra di Robert Capa “Fotografie Oltre la Guerra” al Museo di Villa Bassi, dal 22 aprile al 5 giugno (termine della mostra), sempre previa presentazione di un voucher apposito.

Convenzione col Dmo-Padova Convention Bureau

Il DMO-Padova Convention Bureau promuoverà la Padova Marathon sui canali on line. Inoltre nei giorni dell’evento, presentando il pettorale, maratoneti e accompagnatori potranno effettuare una visita guidata “Discover Padova” a un prezzo ridotto.

Food & Shopping Marathon

Appe, Ascom, Confcommercio, Confesercenti, Confagricoltura, Cia e Campagna Amica, Confartigianato Imprese Padova, Cna e il Consorzio Sotto il Salone coinvolgeranno gli esercenti di Padova e Provincia (in particolare i Comuni attraversati dalla Mezza Maratona) per permettere ai partecipanti di usufruire di sconti negli esercizi aderenti e di piatti salutari per gli sportivi. L’elenco degli esercizi aderenti, con le offerte dedicate, sarà pubblicato nel sito della Padova Marathon (www.padovamarathon.com): dal 16 al 30 aprile potranno usufruire degli sconti quei maratoneti che si presenteranno nei locali in possesso di pettorale e/o medaglia e/o voucher assegnato dagli organizzatori.

Confartigianato Imprese Padova, attraverso un’azienda associata, metterà inoltre a disposizione due pietre preziose da consegnare alle prime due donne classificate, mentre il Gruppo Alea dei Gioiellieri Ascom offrirà il Gioiello delle Terme per le premiazioni maschili.

Cia Padova e Coldiretti Padova promuoveranno la Padova Marathon in occasione dei mercati. Coldiretti prevede uno sconto sugli acquisti ai maratoneti che si presentano con il pettorale ai mercati coperti.

I premi della maratona

Con l’obiettivo di comunicare il territorio attraverso i propri prodotti enogastronomici le associazioni (Appe, Ascom, Confesercenti, Confartigianato, Cna, Cia, Coldiretti, Confagricoltura) si sono inoltre fatte parte attiva con i propri associati al fine di individuare fornitori di prodotti a media/lunga durata (come miele, olio, vino, confetture, grissini/pane, biscotti, sughi, formaggi) e fornitori di pacchi che andranno a comporre 150 confezioni premio per i vincitori alle diverse categorie della Maratona e della Mezza Maratona.

Prenota con AppTaxi

Taxi Padova offre a tutti i partecipanti che prenotano con App Taxi uno sconto del 10% su tutte le corse fatte nel giorno della Maratona esclusivamente utilizzando l’applicazione AppTaxi indicando nel campo note Padova Marathon 2022.

La maratona della musica

L’Orchestra di Padova e del Veneto rinnoverà “Allegro con moto”, l’esclusiva playlist per correre al ritmo della più bella musica di tutti i tempi suonata dall’orchestra della città!

La scarpa che corre

Nella giornata di sabato 23 aprile gli studenti del Politecnico Calzaturiero faranno una dimostrazione di un paio d’ore in cui realizzeranno delle calzature sportive in Prato della Valle.

Con AcegasApsAmga, servizi potenziati e speciale MarAAAteam per un impatto zero!

Il 24 aprile si correrà all’insegna della sostenibilità ambientale. Anche quest’anno, grazie al sostegno di AcegasApsAmga, la Padova Marathon potrà godere del marchio ZeroImpactEvent, a testimonianza delle importanti azioni realizzate dalla multiutility, in collaborazione con gli Organizzatori, nel concepire un livello di servizio in grado di ridurre a zero l’impatto ambientale della manifestazione. Esempi concreti di questo forte impegno saranno il potenziamento dell’attività di pulizia, del servizio di raccolta differenziata lungo tutta l’area dell’evento e la valorizzazione dell’acqua di rete. Runners e cittadini avranno a disposizione oltre 40 erogatori in Prato della Valle, grazie ai quali godere di un’acqua buona, sicura e controllata. Sono infatti oltre 19 mila le analisi compiute ogni anno sull’acqua di Padova, come rendicontato nel report In Buone Acque, disponibile nel sito www.acegasapsamga.it.

In aggiunta ai servizi descritti, AcegasApsAmga posizionerà anche appositi contenitori per la raccolta delle mascherine, gettate a terra dagli atleti alle partenze delle due competitive, come da regolamento.

Nella giornata della manifestazione, 150 volontari diventeranno un “MarAAAteam” (il nome richiama volutamente la collaborazione tra la Maratona e AcegasApsAmga), una speciale squadra di supporto all’Organizzazione che vestirà una maglietta interamente brandizzata “ZeroImpact”, per valorizzare lo spirito eco-friendly dell’evento. Il MarAAAteam accompagnerà tutta l’iniziativa, operando per assicurare un evento totalmente sostenibile, con il presidio dei servizi e il corretto conferimento delle mascherine negli appositi contenitori. Domenica 24 aprile, una sinergia di servizi e persone garantiranno il ritorno dell’evento sportivo più atteso in città in chiave green, per vivere al meglio la città e dare valore ai suoi importanti monumenti.

L’energia di Estenergy per le Stracittadine

Estenergy conferma il proprio sostegno alla Padova Marathon e prepara una nuova iniziativa dedicata a tutti i partecipanti ai tre percorsi Stracittadini da 1km, 5km e 10km, sulla scia del concorso a premi con sconti in bolletta e bonus per acquistare soluzioni per il risparmio energetico, realizzato l’anno scorso, in collaborazione con Assindustria Sport. I dettagli saranno svelati nelle prossime settimana, ma è già chiaro che non conteranno i chilometri percorsi o la performance agonistica, ma la voglia di partecipare. E come l’anno scorso, che si percorra un solo chilometro oppure dieci, sarà importante non perdere il pettorale con cui ci si iscrive alla corsa, perché proprio questo numero sarà un dato importante da inserire sul sito www.corrievinciconestenergy.it.


Nelle foto alcuni momenti della conferenza stampa; in allegato la mappa dei percorsi delle Stracittadine e le vie

Sinergia nella comunicazione e speciale promozione dedicata agli iscritti alle due prove agonistiche: potranno entrare gratuitamente nel Museo Eremitani, a Palazzo Zuckermann e a Palazzo della Ragione. L’assessore Colasio: «Un circolo virtuoso tra sport e cultura»


Quest’anno la Padova Marathon si corre nell’arte. E non potrebbe essere altrimenti, avendo il privilegio di poter organizzare l’evento in una delle pochissime città al mondo che possono vantare due siti inseriti nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO, vale a dire l’Orto Botanico e I cicli affrescati del XIV secolo di Padova – Padova Urbs picta. Proprio a Padova Urbs picta, in particolare, è legata la campagna di comunicazione dell’edizione 2022, basata sul claim “Run into art” e che richiama le immagini delle opere di Giotto, inserite in tutto il materiale promozionale dell’evento in cartellone domenica 24 aprile.

Ma la sinergia va oltre: nelle giornate dello svolgimento della manifestazione, dal 22 al 25 aprile 2022 i podisti partecipanti alla Padova Marathon e alla Padova Half Marathon potranno visitare Museo Eremitani, Palazzo Zuckermann e Palazzo della Ragione a titolo gratuito, presentando il voucher espressamente creato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e che sarà messo a disposizione degli atleti al momento dell’iscrizione.

«Il settore cultura e turismo del Comune di Padova partecipa e sostiene con entusiasmo la Padova Marathon che, in questa edizione - come è piuttosto evidente dal messaggio grafico della manifestazione - è dedicata a Padova Urbs picta, “i Cicli affrescati del XIV secolo di Padova” iscritti alla Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO lo scorso luglio», afferma l’assessore alla cultura del Comune di Padova Andrea Colasio. «Abbiamo accolto la proposta di Assindustria Sport con grande soddisfazione, poiché ci siamo resi conto in questi ultimi mesi che il riconoscimento UNESCO, oltre ad aver allargato il raggio d’azione della promozione della nostra città in Italia e all’estero, ha anche innescato sul nostro territorio un circolo virtuoso di reciproco riconoscimento fra mondi che, fino a poco tempo da, sembravano lontani come lo sport e la cultura. Questi sono entrambi ambiti in cui si costruiscono il dialogo fra persone e modi di vivere diversi, nei quali si riconoscono obiettivi comuni e si lavora insieme per raggiungerli. Per noi è davvero importante che il mondo dello sport di alto livello riconosca il valore della cultura come uno strumento di sostegno alla diffusione del suo messaggio, e lo è parimenti l’idea che veicolare la ricchezza della nostra cultura allo sport rafforzi ed arricchisca la nostra mission. Per questo abbiamo messo a disposizione dei maratoneti partecipanti alla Padova Marathon un voucher che consentirà loro l’ingresso gratuito al Museo Eremitani, a Palazzo Zuckermann e a Palazzo della Ragione».

La sinergia però non si ferma qui: Assindustria Sport sta preparando per i podisti un’altra meravigliosa sorpresa legata a Padova Urbs picta, i cui contenuti saranno svelati nei prossimi giorni. Sport, cultura, turismo, iniziative commerciali: ulteriori dettagli sul ricco carnet di eventi in programma nel 2022 saranno annunciati nella conferenza stampa che si svolgerà venerdì 18 marzo a mezzogiorno a Palazzo Moroni, in Sala Paladin.


Nelle foto il visual della Padova Marathon 2022 e l’assessore Colasio

Per la Festa della Donna la Padova Marathon si fa ancora più rosa!

Non solo le quote femminili sono bloccate fino al 15 aprile sia per la maratona che per la mezza maratona, ma per il 7 e l’8 marzo abbiamo studiato una promozione ad hoc: inserendo il codice DONNA10 direttamente sul portale Endu, ogni due o più iscrizioni femminili avranno automaticamente il 10% di sconto a prescindere dalla distanza.

La promozione sarà valida fino alla mezzanotte dell’8 marzo.

Correte a iscrivervi, vi aspettiamo in tante domenica 24 aprile!

Definite prove e orari di domenica 24 aprile: maratona al via alle 8.45 dallo Stadio Euganeo, mezza maratona alle 9 da Abano, le tre Stracittadine alle 11.30 da Prato della Valle. Il presidente di Assindustria Sport Leopoldo Destro: «Torniamo alla formula più amata, carichi di entusiasmo»


Pronti a tornare. E a farlo nella versione più amata. Dopo la “virtual edition” del 2020 e l’edizione speciale del 2021, spostata a settembre a causa della pandemia, la Padova Marathon torna nella sua collocazione classica e col programma più completo. Domenica 24 aprile, infatti, si svolgeranno entrambe le gare: la maratona, al via dalle 8.45 dall’area dello Stadio Euganeo, e la mezza maratona, con partenza da Abano Terme alle 9. Ma torneranno anche le tre Stracittadine, da 1, 5 e 10 chilometri, tutte con partenza alle 11.30 e traguardo in Prato della Valle, splendido e confermatissimo punto d’arrivo anche per le due competizioni agonistiche.

«Sarà una festa completa», afferma il presidente di Assindustria Sport Leopoldo Destro. «Torniamo “a regime”, con l’entusiasmo di chi, finalmente, pur non essendosi mai fermato, può e vuole ripresentarsi al via a pieni giri, dopo esserci lasciati alle spalle due anni complicati. Nello stabilire gli orari abbiamo fatto in modo di evitare il più possibile gli assembramenti in Prato della Valle, tradizionale punto di riferimento per il nostro evento. Allo stesso tempo, siamo felicissimi di poter coinvolgere pienamente i Comuni del territorio, con cui già da diverse settimane siamo in stretto contatto per allestire un’edizione che si preannuncia memorabile: Padova, Rubano, Selvazzano Dentro, Teolo, Abano Terme e Montegrotto Terme sono già al lavoro assieme a noi, non solo per garantire a tutti i podisti le migliori condizioni di corsa possibili ma anche per accompagnarli lungo il percorso con tante iniziative ad hoc e tutto il calore che il pubblico padovano ha sempre garantito».

E saranno tanti anche gli eventi e le iniziative che precederanno e accompagneranno l’evento, offrendo un ricco ventaglio di proposte, che saranno presentate nelle prossime settimane. Tutte le informazioni per iscriversi sono a disposizione direttamente nel sito dell’evento, all’indirizzo www.padovamarathon.com. Come sempre tantissime le promozioni proposte, destinate in particolare a donne e società.


Nella foto (di Massimo Bertolini) la partenza delle Stracittadine