Le nostre Charities


Amici di Adamitullo

Amici di Adamitullo onlus è un progetto nato dall’incontro di un gruppo di amici con Don Cesare Bullo, padre salesiano in missione nel mondo da più di cinquant’anni. Grazie al sostegno dell’ordine dei padri salesiani, che lavora da anni in Etiopia per garantire l’istruzione e la qualità di vita delle comunità locali, è stato possibile trovare insieme un luogo in cui realizzare il desiderio di aiutare i meno fortunati.

Delle tredici missioni presenti nel paese, la più piccola è proprio quella del villaggio di Adamitullo, a circa 170 km da Adis Abeba, sede di un centro scolastico con una scuola elementare e spazi per i giochi e le attività ricreative, fondato dai salesiani nel 1988. Proprio ad Adamitullo, noi Amici investiamo le nostre energie, impegnandoci a realizzare insieme tanti progetti attraverso missioni di volontariato ed eventi culturali e di intrattenimento per la raccolta di fondi, sopratutto nella città di Padova.

Almeno due volte l’anno, un gruppo di soci si reca in visita alla missione per vivere in prima persona la realtà di Adamitullo. Chiunque voglia partecipare è il benvenuto, l’ esperienza dei volontari si basa nel dare un contributo, oltre che all’interno della scuola (aiutando singolarmente i ragazzi e prendendo parte attivamente alle lezioni) soprattutto durante il resto della giornata: giocando con i bambini e collaborando con la comunità.

Potete guardare la nostra storia e i nostri progetti in corso sul sito www.amicidiadamitullo.org o sul profilo Facebook amici di Amici di Adamitullo onlus.

Vai al progetto

CASA PRISCILLA ONLUS

L'Associazione Casa Priscilla è nata ufficialmente nel 2001 per intuizione di sorella Maria, persona da sempre attenta all’accoglienza degli ultimi, ma le sue radici risalgono a molti anni prima. Fin dal 1991 sorella Maria, supportata da alcuni volontari, ha aperto la sua casa all’accoglienza di madri e minori in difficoltà. La nostra mission è essere un ambiente educativo di passaggio, sereno e
familiare, per ogni minore accolto, in attesa di un rientro stabile in famiglia o di altra sistemazione concordata con l’Ente inviante.

Vai al progetto

FONDAZIONE RICERCA BIOMEDICA AVANZATA - VIMM

La Fondazione Ricerca Biomedica Avanzata Onlus, presieduta dal Prof. Francesco Pagano, è nata a Padova nel 1996 con lo scopo di promuovere e realizzare progetti e attività di ricerca scientifica nel contesto universitario e sanitario del Nord Est. Oggi rappresenta uno dei poli d’eccellenza a livello internazionale per le ricerche svolte nel campo della biologia cellulare e molecolare. Grazie ad un’attenta attività di partnership con l’Università di Padova, l’Azienda Ospedaliera e con le eccellenze private locali, la Fondazione si propone inoltre come motore di crescita scientifica, culturale, economica e sociale per il territorio.

Per l’esecuzione dei suoi progetti di ricerca, la Fondazione si avvale, come braccio operativo, dell’Istituto Veneto di Medicina Molecolare (VIMM). All’interno del VIMM operano più di 180 ricercatori, suddivisi in 20 gruppi coordinati dal Direttore Scientifico Prof. Gianpietro Semenzato.

Al VIMM i ricercatori hanno il compito di coniugare la ricerca di base (in biologia cellulare, molecolare e strutturale) con quella clinica, secondo il binomio comunemente definito come ricerca traslazionale. Lo stretto legame di questi due ambiti di ricerca è strategico per poter trasferire rapidamente in clinica i risultati delle ricerche.

Il filo conduttore dei progetti di ricerca è lo studio delle malattie dell’invecchiamento. L’aumentata aspettativa di vita ha portato ad un aumento di malattie ad oggi incurabili, dalle malattie neurodegenerative (Parkinson, Alzheimer, SLA), alle malattie cardiovascolari, ai tumori. I progetti di ricerca sviluppati nel nostro istituto si avvalgono della collaborazione tra scienziati con formazione e competenze diverse, della migliore attrezzatura scientifica disponibile sul panorama mondiale, e di scienziati di fama internazionale, al fine di arrivare più velocemente possibile alla cura di queste malattie.

Ad oggi i progetti di ricerca sviluppati nel nostro istituto interessano alcune aree tematiche legate a malattie di grande impatto sociale, al fine di arrivare più velocemente alla cura:

  • Malattie cardiovascolari
  • Malattie del metabolismo
  • Malattie muscolari e perdita di massa muscolare
  • Neuroscienze e malattie neurodegenerative
  • Leucemie e tumori solidi


Vai al progetto

MEDICI CON L'AFRICA CUAMM

Nata nel 1950, Medici con l’Africa Cuamm è la prima Ong in campo sanitario riconosciuta in Italia e la più grande organizzazione italiana per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane. Realizza progetti a lungo termine in un’ottica di sviluppo.
A tale scopo si impegna nella formazione in Italia e in Africa delle risorse umane dedicate, nella ricerca e divulgazione scientifica e nell'affermazione del diritto fondamentale della salute per tutti.

Scopri di più sul nostro sito www.mediciconlafrica.org

Vai al progetto

ASSOCIAZIONE LINFA

Linfa Odv è una associazioni senza scopo di lucro impegnata da anni nella lotta contro le Neurofibromatosi.

Linfa è gestite da pazienti, genitori di bambini con Neurofibromatosi, dai loro medici e da tutti coloro che desiderano contribuire allo sviluppo della ricerca e delle conoscenze sulle Neurofibromatosi.

Persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale ed ha i seguenti obiettivi:

- diffondere la conoscenza sulla malattia e sensibilizzare l'opinione pubblica, il mondo della medicina e le istituzioni sulle Neurofibromatosi;

- promuovere le necessarie informazioni sui Centri di Eccellenza presenti in Italia e all'estero per la prevenzione e la cura;

- promuovere la ricerca scientifica sulle Neurofibromatosi per trovare una cura;

- favorire iniziative per il riconoscimento e la tutela dei diritti delle persone affette da Neurofibromatosi per migliorare la qualità della loro vita;

- fornire aiuto, conforto e se occorre sostegno psicologico alle persone affette e ai loro familiari

Vai al progetto

Associazione Luca Ometto - PROGETTO "PICCOLO PRINCIPE"

Il progetto Piccolo Principe è stato lanciato nel 2022 dall'Associazione Luca Ometto Onlus, in ricordo della prematura scomparsa per arresto cardiaco di Carlo Alberto, giovane atleta delle Fiamme Oro di Padova.

La mission del progetto è quella di operare con campagne di sensibilizzazione e prevenzione delle morti improvvise per arresto cardiaco nei bambini e ragazzi di giovane età, finanziare dei progetti di ricerca scientifica e donare dei defibrillatori affinché siano posizionati in tutti i luoghi pubblici del triveneto, ove mancanti, partendo dalla città di Padova.

Aiutaci a sensibilizzare e prevenire gli arresti cardiaci nei bambini.

Vai al progetto

Piccoli Punti Onlus

L’associazione Piccoli Punti dal 2006 si impegna a rendere il melanoma sempre più curabile e porta avanti progetti di prevenzione e sensibilizzazione sul territorio veneto.

Nata dall’incontro di alcuni medici ricercatori con alcuni imprenditori veneti con l’obiettivo di svolgere attività di prevenzione e di finanziare la ricerca e la diagnosi precoce del melanoma, nei 15 anni di attività l’associazione ha sostenuto l’ Unità Operativa Complessa di Chirurgia Oncologica dello IOV - Istituto Oncologico Veneto con sede a Padova e l'Università degli Studi di Padova.

Il melanoma è un tumore della pelle molto aggressivo, negli ultimi 15 anni il numero di casi di melanoma è praticamente raddoppiato, solo in Italia ogni anno si registrano 14.000 nuovi casi. Obiettivo di Piccoli Punti è anche quello di educare la popolazione sui fattori di rischio del melanoma, promuovendo a larga scala la cultura della Prevenzione.

Negli ultimi anni, grazie soprattutto alla maggiore attenzione posta al problema, all’aumento delle diagnosi precoci e alle tecniche di diagnostica non invasiva, la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi di melanoma ha mostrato un costante miglioramento. Siamo convinti che solo con una continua attenzione alle attività di Educazione, Prevenzione e Ricerca, sarà possibile sconfiggere il melanoma. Grazie al contributo di cittadini e aziende del territorio, in questi anni l’Associazione ha contributo a sostenere progetti di ricerca finalizzati a migliorare la qualità della vita dei pazienti di melanoma.
Sin dalla sua fondazione, presidente dell’Associazione Piccoli Punti è Paolo Castorina. Il Coordinatore Scientifico è il prof. Carlo Riccardo Rossi, già responsabile dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Oncologia dell’Istituto Oncologico Veneto e già presidente dell’Intergruppo Melanoma Italiano.

www.piccolipunti.it

Vai al progetto

RYLA ONLUS

Run Your Life Again RYLA onlus è nata nel 2015 su iniziativa di una paziente dell'Istituto Oncologico Veneto di Padova, Sandra Callegarin; durante il suo percorso di cura scopre nella corsa uno sprone, una fonte di energia per combattere il tumore; terminate le cure decide di condividere la sua esperienza di malattia e di corsa e di tradurla in un progetto da realizzare insieme all’Istituto Oncologico Veneto IOV di Padova che l’ha curata.

Costituisce con il marito la Onlus Run Your Life Again – RYLA e con il patrocinio, collaborazione e coordinamento dell’Istituto Oncologico Veneto I.R.C.C.S. e la collaborazione dell’UOC Medicina dello Sport e dell’Esercizio Azienda Ospedaliera di Padova raduna una squadra di donne operate di tumore al seno e una rappresentanza del personale medico dell’Istituto Oncologico Veneto IOV che le ha seguite, insieme alle quali affrontare, dopo la sfida della malattia, quella di correre la Maratona di New York 2016.E dopo il traguardo di New York, la squadra ha corso la maratona di Valencia a novembre 2017 e con una squadra raddoppiata, quella di Londra lo scorso aprile 2018 e ora sta per ripartire con nuovi obiettivi e ulteriore ampliamento della squadra!

LA MISSION DI RYLA, col progetto RUN FOR IOV è

- la riabilitazione psicofisica delle pazienti di tumore al seno attraverso la corsa vissuta come squadra insieme a rappresentanti del personale medico e infermieristico dello IOV che le hanno curate con i quali dopo aver corso la maratona contro il cancro, allenarsi ed arrivare a correre una vera maratona. Una vera rappresentazione dell’alleanza medico/paziente Pazienti e medici insieme!

- la sensibilizzazione riguardo all'importanza della prevenzione per una patologia che è la principale causa di morte della popolazione femminile mondiale oggi;

- la diffusione di un messaggio di speranza di coraggio per le pazienti di oggi, che faccia vedere una luce in fondo al tunnel della malattia a quelle donne che in quel tunnel sono ancora, dimostrando che dopo un tumore al seno, una volta concluse le terapie, si può riprendere a correre a pieno la propria vita;

- la raccolta di fondi per la Breast Unit e la ricerca contro il tumore al seno dell'Istituto Oncologico Veneto

VUOI SAPERNE DI PIU’?

runyourlifeagain@gmail.com

Vai al progetto

CENTRO VENETO PROGETTI DONNA

A Padova c'è un gruppo di donne che lavora da anni affinché la violenza contro le donne non continui ad essere un fatto normale. Sono le psicologhe, le avvocate, le educatrici e le volontarie del Centro Veneto Progetti Donna, l'associazione che gestisce i quattro Centri antiviolenza riconosciuti nella nostra provincia e che collabora in modo attivo con tutte le realtà pubbliche e del privato sociale. Insieme ai quattro Centri, l'associazione gestisce sette Sportelli antiviolenza nel territorio provinciale.

Il Centro Veneto Progetti Donna è un’Associazione di volontariato - ONLUS che offre sostegno a donne, italiane e straniere, in difficoltà e coinvolte in situazioni di violenza e maltrattamento familiare e non. Nasce a Padova nel 1990 per iniziativa di un gruppo di donne per dare una risposta concreta alle numerose richieste di aiuto.

Il Centro antiviolenza è un Progetto del Centro Veneto Progetti Donna che accoglie le donne vittime di violenza. Ogni giorno, da trent’anni, le operatrici del Centro accolgono le donne in difficoltà, ascoltano le loro storie, offrono supporto psicologico e, se necessario, anche legale.

Le operatrici impegnate nel Centro antiviolenza sono psicologhe con una formazione specifica nelle tematiche della violenza coniugale e intrafamiliare e si impegnano nell’accreditamento formativo continuo.

Vai al progetto

LA MIGLIOR VITA POSSIBILE

Costituita nel 2018, promuove e sostiene lo studio, la diffusione della cultura e delle opportunità di avanzamento scientifico e del miglioramento delle condizioni di salute e di vita della popolazione pediatrica sottoposta a cure palliative, sensibilizzando gli esponenti del mondo imprenditoriale e della cultura scientifica e tecnologica alla realizzazione di metodologie, strumenti e protocolli di cura sempre più avanzati ed efficaci nel campo delle Cure Palliative pediatriche.

L’Associazione sostiene e supporta la realizzazione di progetti di cura e assistenza alla popolazione pediatrica mediante collaborazione tra settore pubblico e privato. Promuove attività volte alla individuazione, creazione ed acquisizione di risorse economiche a sostegno della ricerca scientifica e tecnologica nel campo delle cure palliative pediatriche, nonché dei progetti attuativi e di cura in tale ambito.

I fondi comunque ottenuti saranno integralmente e direttamente investiti nello sviluppo dei progetti e delle iniziative conformi alle finalità dell’associazione.

Vai al progetto

Associazione Pulcino

Dal 1996 l'Associazione Pulcino si occupa di neonati prematuri, sostiene le "famiglie premature" ed i reparti di terapia intensiva neonatale e supporta i bambini nel loro percorso di crescita.

Oggi grazie agli ottimi risultati della neonatologia possono sopravvivere bambini che nascono alla 23ma settimana di gestazione cioè al quinto mese di gravidanza, ma sono fragili bambini che hanno sempre un gran bisogno di cure e di attenzioni particolari anche dopo la dimissione.

Noi, genitori volontari dell'Associazione Pulcino, ci impegniamo per due obiettivi primari: incentivare la qualità della degenza ospedaliera e favorire le condizioni per un'ottimale crescita di questi bambini.

Anche se alcuni di questi "Pulcini" non raggiungono i 400 grammi alla nascita, hanno il diritto di ottenere il "giusto peso" ed una particolare attenzione in tutte le fasi dello sviluppo.

Vai al progetto

Dottor Clown Padova

La nostra associazione “Dottor Clown Padova” nasce grazie ad un gruppetto di giovani, incuriositi dalla personalità e dalle attività del Dott. Evaristo Arnaldi, fondatore della Confederazione “Dottor Clown Italia”, che già svolgeva servizio di clownterapia presso l’Ospedale San Bortolo di Vicenza.

Il desiderio di intraprendere lo stesso percorso, per portare un sorriso anche nei reparti pediatrici dell’Azienda Ospedaliera di Padova, era talmente grande che decisero di imitarlo. Grazie al generoso e immediato supporto dello stesso Evaristo, in arte Dott. Baristo, il gruppetto padovano iniziò un percorso formativo, con un tirocinio nelle corsie dell’ospedale vicentino, che in breve tempo lo portò a varcare le soglie delle corsie dell’Ospedale Pediatrico di Padova.

Passo dopo passo, formazione dopo formazione, quel gruppetto crebbe in numero ed esperienze.

Oggi siamo un gruppo di circa 50 persone e prestiamo servizio in tutti i reparti di pediatria dell’Azienda Ospedaliera di Padova, compresa l’oncoematologia pediatrica, e anche nei reparti di geriatria e medicina dell’ospedale “Immacolata Concezione” di Piove di Sacco.

Vai al progetto