PERTILE PRIMO ITALIANO A ORROLI

Buon test per Ruggero nella gara sarda. E martedì correrà il prestigioso Giro di Castelbuono

Ruggero Pertile sta cercando «un po’ di velocità» dopo l’ottimo lavoro svolto in altura a Sankt Moritz, in vista dei Mondiali di Daegu, nella maratona. Domenica ha chiuso al settimo posto la XXV «Corrorroli», corsa su strada di 9.6 chilometri che si è svolta a Orroli, in Sardegna, primo italiano sul traguardo davanti a Denis Curzi, ottavo, e Danilo Goffi, decimo, con la gara vinta dal ruandese Sylvain Rukundo, davanti ad altri sei specialisti africani. La distanza non era certo quella ideale per «Rero», che però sta cercando proprio di «sgasare il motore» dopo una fase pesante di carico. E già martedì sera sarà di nuovo in gara, nel Giro di Castelbuono, in Sicilia, la più antica corsa su strada d’Europa.

Pertile cercherà, dopo tanti anni di dominio straniero, di riportare un nome italiano nel prestigioso albo d’oro del Giro che ha visto in Salvatore Bettiol nel 1989 l’ultimo azzurro vincente. «E’ sempre bello correre a Castelbuono, dove c’è un’atmosfera unica, a cominciare dalla presentazione in piazza Margherita del giorno prima – afferma il campione gialloblù -. E’ un percorso duro e ti permette di confrontarti con i migliori atleti del mondo. Sarà un ottimo test per verificare la mia preparazione. Sto facendo oltre 230 chilometri la settimana in allenamento, sarò molto motivato, ho voglia di gareggiare e il Giro podistico ti consente di capire se puoi essere tra i più forti del mondo».

Ruggero Pertile troverà avversari di livello assoluto, con i vincitori delle tre maratone più importanti del mondo quali Gebremariam (New York City Marathon), Geoffrey Mutai (Boston Maraton) ed Emmanuel Mutai (London Marathon), tutti al via. Con l’atleta di Villanova di Camposampiero ci saranno gli italiani più forti: Giovanni Ruggiero, Stefano La Rosa, Ahmed El Mazoury, Denis Curzi, Stefano Scaini, Yuri Floriani, con la significativa partecipazione di Francesco Caliandro, fratello di Cosimo «Mimmo» Caliandro, atleta delle Fiamme Gialle scomparso tragicamente lo scorso 10 giugno. Si potrà tifare per Pertile anche in tivù, vista la diretta televisiva della gara martedì sera su Raisport 1 dalle ore 18.55 alle 19.55.

Nella foto Ruggero Pertile