PADOVA CORRE CON LE STRACITTADINE

Nei supermercati Alì e Alìper e nei negozi Non Solo Sport Sono dal 2 aprile disponibili i pettorali per le corse non competitive abbinate alla Maratona S.Antonio. Mercoledì 3 aprile, gli azzurri Giovanna Volpato, Antonio Garavello e Alberto Luccato certificheranno il percorso della prova più lunga, con la supervisione dell’assessore Umberto Zampieri

Il modo migliore di rimettersi in forma in vista della bella stagione? Andare a correre, magari con un obiettivo davanti. Un obiettivo come le Stracittadine, le corse non competitive abbinate alla Maratona S.Antonio che tornano anche domenica 21 aprile in tre diverse varianti (da 1, 5 e 13,5 chilometri). Per tutti, quale che sia il proprio livello di preparazione, c’è la possibilità di trascorrere una giornata assieme alla famiglia, facendo qualcosa di diverso rispetto al solito, godendosi il centro storico di Padova senz’auto e vivendo dall’interno il clima di festa che da sempre accompagna l’evento.
L’anno scorso a prendere parte alle Stracittadine furono almeno ventimila persone, e almeno altrettante sono attese quest’anno per la quattordicesima edizione della Maratona, sempre con punto di partenza in Prato della Valle. Da martedì 2 aprile i pettorali per poter partecipare si potranno acquistare nei supermercati Alì e Alìper presenti in tutto il Veneto con 100 punti vendita e nei negozi Non Solo Sport della provincia di Padova. Con il pettorale, chi si iscrive in prevendita riceve la nuova t-shirt ufficiale della Maratona S.Antonio, quest’anno di colore arancione, l’attestato di partecipazione e inoltre sacca ristoro, assistenza tecnica e assistenza medica. L’iscrizione alle Stracittadine costa solo 5 euro.
E proprio sul percorso più lungo delle Stracittadine, mercoledì 3 aprile, si alleneranno gli azzurri Giovanna Volpato (vincitrice della Maratona S.Antonio 2002), Antonio Garavello e Alberto Luccato. I tre atleti di Assindustria Sport si ritroveranno alle ore 11 in Prato della Valle (lato Zairo) assieme all’Assessore allo sport del Comune di Padova Umberto Zampieri, coinvolto in questo test che nasce per certificare la qualità del percorso. Un piccolo segnale di attenzione verso chi non è un maratoneta, ma non rinuncia a correre, partecipando alla grande festa della Maratona S.Antonio.
Nella foto Prato della Valle riempito dai partecipanti alle Stracittadine