CORRI DOVE VUOI E COME VUOI MA ASSIEME A NOI: TUTTO PRONTO PER LE “STRACITTADINE VIRTUAL EDITION”

Procedono le iscrizioni alla corsa non stop a scopo benefico di domenica 20 settembre. Tra i testimonial il recordman italiano della maratona Eyob Faniel: «Ci sarò anch’io. E voi?»


Un evento virtuale, ma reale. E benefico. Benefico perché correre… fa bene e perché si potrà contribuire alla raccolta fondi per il Centro Servizio Volontariato di Padova - acquistando il pettorale nei supermercati Alì - e per Rete del Dono, iscrivendosi tramite una delle sue onlus. Si avvicina sempre più domenica 20 settembre, giorno delle “Stracittadine Virtual Edition”, un evento non competitivo per correre in libertà, ovunque ci si trovi.

Tra i testimonial anche il primatista italiano sulla maratona Eyob Faniel, che attraverso i canali social della Padova Marathon ha invitato tutti a correre: «Anch’io parteciperò alla Virtual Edition. E voi ci sarete?», ma nei prossimi giorni se ne aggiungeranno altri, ideale starter di un evento che, senza assembramenti, nel rispetto del distanziamento sociale che ci viene chiesto di mantenere in questo delicato periodo, vuole però connettere quanti più podisti possibile.

Come funziona? Ognuno avrà 24 ore di tempo per partecipare, dalle 00.01 alle 23.59 di domenica 20 settembre. Non ci saranno percorsi prestabiliti ma si potrà scegliere tra quattro differenti distanze (5 - 10 - 15 - 20 km). Basterà poi inviare il tempo e il percorso completato al termine della giornata a padovavirtual@endu.net e si potranno vincere fantastici premi.

Iscriversi è semplicissimo e sarà possibile farlo sino a pochi minuti prima dell’evento: basta acquistare il pettorale con t-shirt omaggio nei supermercati Alì e utilizzare lo stesso codice del concorso “Vota la scuola” per registrarsi online, oppure ci si può rivolgere a una delle tante onlus coinvolte nella Padova Marathon grazie a Rete del Dono. Ma è anche possibile acquistare il pettorale online nel sito www.padovamarathon.com e riceverlo a casa assieme alla t-shirt.

Legato alla collaborazione con Alì è, appunto, anche il concorso “Vota la scuola”, riproposto dopo gli ottimi riscontri degli ultimi tre anni: più di 500 gli istituti che si sono contesi il premio nella scorsa edizione. Registrandosi sul sito della maratona, attraverso il codice abbinato a ogni pettorale delle Stracittadine, si può votare la propria scuola preferita (scuole dell’infanzia e primarie): quella che riceverà più voti sarà premiata allo Stadio Colbachini il prossimo 6 ottobre.

E proprio assieme ad Alì è stata studiata anche un’altra simpatica iniziativa che sui social, con l’hashtag #strasbagliata, sta piacendo molto: agli utenti è stato chiesto di essere creativi e di personalizzare la t-shirt con la data “sbagliata” - 19 aprile 2020, quella che doveva essere il giorno della Padova Marathon se non ci fosse stata la pandemia - per un anno unico nel suo genere.


Nella foto il volantino