PERTILE «IL KENIANO» E’ TORNATO

Ruggero domenica avrebbe dovuto correre la Mezza maratona delle Due Perle, rinviata per maltempo: «Peccato, ma sull’altipiano di Eldoret sono state quattro settimane intense. Ora sono pronto per una grande stagione»

Avrebbe dovuto correre fra le Due Perle, cercando il tris dopo le vittorie del 2009 e del 2011. Invece l’esordio stagionale di Ruggero Pertile, previsto per domenica, è stato rinviato di qualche settimana, perché la mezza maratona ligure è stata spostata all’11 marzo, come da annuncio ufficiale di giovedì sera da parte degli organizzatori, a causa del maltempo.

«E’ un peccato, perché tenevo ad esserci ed ero pronto anche a cercare il record della corsa. Vorrà dire che rimanderò il mio debutto, anche se ancora non ho fissato un appuntamento, anche perché sono appena rientrato dal Kenya» spiega il campione di Assindustria.

Già, Ruggero ha appena trascorso 26 giorni ad allenarsi sull’altipiano di Eldoret: finirà che lo chiameranno «il keniano»… «Magari – scherza Pertile – vorrebbe dire che corro forte come gli specialisti africani. In effetti, ormai ho trovato una mia regolarità in questo tipo di esperienza: è la sesta volta che torno in Kenya, un paese in cui si ha la possibilità di “respirare” la corsa ogni giorno e in cui ho potuto confrontarmi direttamente con la voglia di emergere che hanno gli atleti del posto. E’ un’esperienza che ho potuto fare anche grazie ad Alì, la catena di supermercati che da sempre mi sostiene e che non mancherò mai di ringraziare».

Anche se in Veneto la neve ha causato meno problemi rispetto a quello che è successo in altre regioni, al ritorno «Rero» ha comunque trovato un clima tutt’altro che ideale per prepararsi in vista di una prossima maratona in primavera. «E’ così, avrei preferito trovare qualche grado in più. Proprio per cercare condizioni migliori parteciperò al raduno federale in programma a San Vincenzo dal 9 al 18 febbraio. Anche in funzione di quell’impegno valuterò dove rientrare con una gara, in preparazione di una maratona da affrontare con un certo anticipo prima dei Giochi Olimpici di Londra».


Nella foto Ruggero Pertile assieme a Ottaviano Andriani alla scorsa edizione della Mezza maratona internazionale delle Due Perle