LA PADOVA MARATHON COINVOLGE, GRAZIE A PADOVA PROMEX, IL "SISTEMA PADOVA" NELL'ORGANIZZAZIONE DEL GRANDE EVENTO IN PROGRAMMA IL 23 APRILE PROSSIMO

Maratone del gusto, dello shopping, dell'arte, della musica e tanto altro per fare della manifestazione un'occasione per presentare al meglio Padova ed il territorio

 

La corsa, quella di 42 chilometri che adesso è Padova Marathon e che quest'anno, con i suoi 18 anni, diventa a tutti gli effetti maggiorenne, è in programma il prossimo 23 aprile. Ma un'altra corsa, quella dell'organizzazione allargata al "Sistema Padova", è partita già adesso con l'incontro ospitato in Camera di Commercio da Padova Promex e coordinato da Assindustria Sport che della manifestazione è il motore propulsivo.

All'incontro, con il presidente di Assindustria Sport, Leopoldo Destro e con il direttore di Padova Promex, Franco Conzato, sono intervenuti i rappresentanti di Appe, Ascom, Cia, Dmo, Interporto, Politecnico Calzaturiero, Upa e Radiotaxi, ma della cordata faranno parte anche Orchestra di Padova e del Veneto, Coldiretti, Confesercenti e Confagricoltura.

Nuovo look, grande promozione, gemellaggi, tra gli altri, con Valencia, Dublino e Shanghai, Padova Marathon vuole essere anche una grande vetrina per una Padova che, come recita il fortunato slogan che sta accompagnando l'azione di Padova Promex, ovvero Looking Aehad and Beyond, guarda avanti e oltre.

Ma per guardare avanti e oltre deve sfruttare l'occasione di presentarsi al mondo in quella che il presidente Destro ha definito "la manifestazione della città di Padova".

Ecco allora che assieme alla Maratona vera e propria, saranno tante altre le "maratone" che verranno proposte ai partecipanti, ai loro accompagnatori ed, in ultima analisi, anche ai padovani che nella Maratona di Padova trovano un'occasione per riscoprire la città ed il territorio.

Tra le proposte discusse al tavolo troviamo dalla Maratona della Musica a quella dell'Arte (con la collaborazione delle guide turistiche), fino al "piatto forte" (in tutti i sensi) della Maratona del Gusto che vedrà il coinvolgimento di ristoranti, pasticcerie e gelaterie.

E poi la Shopping Marathon, un weekend di sconti negli esercizi commerciali che, come ha avuto modo di sottolineare il presidente dell'Ascom, Patrizio Bertin, potrebbe essere la versione primaverile del Black Friday. Ci sarà il contributo del mondo agricolo, le offerte turistiche di Padova Terme Euganee Convention and Visitors Bureau, fino ai taxi che, attraverso i loro display, fungeranno da ambasciatori della Padova Marathon.

Curioso, ma assolutamente vero, ciò che ha detto Paolo Pandolfo, dell'Interporto: "Ogni volta che si apre una bottiglietta d'acqua alla Padova Marathon, questa è passata dall'Interporto di Padova". Infine il Politecnico Calzaturiero proporrà la progettazione su misura della scarpa tecnica.

"La nostra corsa - ha ​concluso Franco Conzato - credo sia partita col piede giusto. Dopo le festività ci ritroveremo e, a quel punto, apriremo la fase operativa. E come in tutte le maratone che si rispettano, non dovremo prestare attenzione alla fatica ma solo a raggiungere il traguardo".