News December 2013

Un’iscrizione speciale per partecipare ai due eventi di primavera. E una classifica combinata premierà gli atleti più veloci

Una è in programma il 30 marzo, l’altra il 27 aprile. La Belluno-Feltre Run e la Maratona S.Antonio, nel 2014, saranno separate, in calendario, da quattro settimane. E allora perché non correrle entrambe, facendo in modo che la 30 chilometri ai piedi delle Dolomiti diventi un allenamento in vista della maratona padovana?

L’accoppiata tra la Belluno-Feltre Run e la Maratona S.Antonio, nel 2014, sarà anche favorita da una particolare iniziativa: chi intende partecipare ad entrambi gli eventi avrà a disposizione una quota d’iscrizione agevolata e rientrerà in una speciale classifica che terrà conto delle prestazioni cronometriche realizzate nelle due prove.

“Dalle Dolomiti al Santo” – questo il nome dell’iniziativa – permetterà di prendere parte alla Belluno-Feltre Run e alla Maratona S.Antonio, con una quota cumulativa d’iscrizione di appena 55 euro, che rimarrà in vigore sino al 27 marzo 2014.

Tra tutti coloro che aderiranno all’iniziativa “Dalle Dolomiti al Santo”, verrà poi stilata una graduatoria combinata che premierà i migliori cinque atleti (uomini e donne) a livello “over 35” (ex categorie master), sulla base della somma dei tempi realizzati nelle due gare.

Oltre alla classica prova individuale sui 30 chilometri, valida come campionato regionale Fidal assoluto e di categoria (e aperta agli atleti diversamente abili), l’edizione 2014 della Belluno-Feltre Run comprenderà una staffetta 3x10 km, a carattere non competitivo, e una doppia passerella dedicata al Nordic Walking, con una 6 Ore a squadre, il sabato a Feltre, e la classica 10 km trail della domenica.

A Padova, invece, la maratona, che parte da Campodarsego, sarà abbinata ad una prova sulla mezza distanza con il via da Camposampiero, oltre alle classiche Stracittadine (13,5, 5 e 1 km) che ogni anno portano in Prato della Valle migliaia di appassionati.