News November 2013

Gli atleti di Assindustria Sport coinvolti nella raccolta fondi dell’associazione “Un cuore un mondo Padova onlus”


Dalla pista alle pedane. Gli atleti di Assindustria Sport lunedì sera hanno partecipato alla sfilata che ha animato Palazzo Giusti coinvolgendo tante realtà sportive della città.

Testimonial e presentatori della serata la campionessa di lancio del peso Chiara Rosa e l'olimpionico di canottaggio Rossano Galtarossa, ma c'erano anche i "nostri" Ruggero Pertile, Giovanna Volpato, Elisa Molinarolo, Farias Zin, Anita Pezzolo, Virginia Morassutti, Giulia Guardi e Giorgia Gobbo.

Tutte le offerte raccolte sono andate all'associazione "Un cuore, un mondo" che sostiene i reparti di cardiologia e cardiochirurgia pediatrica dell'azienda ospedaliera.

Nella foto (fonte: mattinopadova.it) un momento della serata

Gli atleti di Assindustria Sport lunedì 25 novembre sfileranno per beneficenza a Palazzo Giusti per la serata “Il Cuore dello Sport”. Saranno coinvolti nella raccolta fondi dell’associazione “Un cuore un mondo Padova onlus”


Per una sera vestiranno i panni, per loro insoliti di... modelli. Sono gli atleti di Assindustria Sport Padova che, lunedì 25 novembre alle 20.30 saranno in passerella a Palazzo Giusti-Circolo Casino Pedrocchi di via San Francesco per “Il Cuore dello Sport”, sfilata di moda e raccolta fondi per l’associazione “Un cuore un mondo Padova onlus”, che sostiene i reparti di cardiologia e cardiochirurgia pediatrica dell’Azienda ospedaliera-Università di Padova.

Di solito li vediamo in pista, in pedana o impegnati nelle corse su strada. Stavolta invece Ruggero Pertile, Giovanna Volpato, Elisa Molinarolo e Farias Zin sfileranno con la divisa del club, mentre Anita Pezzolo, Virginia Morassutti, Giulia Guardi e Giorgia Gobbo indosseranno gli abiti del negozio “Emma”. Un impegno che la squadra gialloblù ha preso molto sul serio, tant’è che il gruppo sarà coinvolto anche nelle prove generali dell’evento, già dal pomeriggio di lunedì.

La serata sarà presentata dai campioni Chiara Rosa, primatista italiana del getto del peso, Rossano Galtarossa, olimpionico del canottaggio, e Nicola Bezzati, già capitano del Petrarca Rugby. Oltre ad Assindustria saranno coinvolte anche Canottieri, Centro Agonistico Patavium Sci, Corpo Libero Gymnastics Team, Danza Musica Spettacolo, Golf Club Padova, Palaghiaccio, Petrarca Rugby, Petrarca Scherma e Plebiscito. Gli atleti per una serata si trasformeranno in indossatori per sostenere e far conoscere l’associazione “Un cuore un mondo Padova onlus” che sta portando avanti un importante progetto dedicato alla riabilitazione dei bambini dopo l’intervento al cuore. Il biglietto d’ingresso si potrà prendere, fino a esaurimento posti, direttamente la sera dell’evento a Palazzo Giusti con un’offerta libera a favore dell’associazione a partire da 15 euro.


Nella foto la locandina dell’evento

Venerdì e sabato lo staff della Maratona S.Antonio sarà all’Expo per informazioni e iscrizioni


La Firenze Marathon compie trent’anni e a festeggiarla… ci saremo anche noi! Venerdì e sabato (dalle ore 9.30 alle 20) lo staff della Maratona S.Antonio sarà nel capoluogo toscano per partecipare al Firenze Marathon Expo, all’interno dello stadio di atletica Luigi Ridolfi (ingresso da viale Malta).

Nell’occasione, sarà possibile richiedere informazioni e iscriversi sia alla prova principale, che parte da Campodarsego, sia alla mezza, che scatterà sempre domenica 27 aprile da Camposampiero, ricevendo un omaggio sportivo.

L’expo del capoluogo toscano unisce a un grande appuntamento espositivo, il centro accoglienza atleti e il punto di distribuzione dei pettorali e dei pacchi gara, trasformandosi in un vero e proprio luogo di ritrovo, capace di superare nelle precedenti edizioni i 30.000 visitatori. Per tutti i presenti è d’obbligo una visita allo stand padovano!

Giovedì la «Corri per Padova» fa tappa all’Arcella, con partenza dal “tempio” dell’atletica veneta. Nell’occasione ci si potrà iscrivere all’evento di domenica 27 aprile 2013


La «Corri per Padova» fa tappa nel tempio dell’atletica veneta. Giovedì 14 novembre la «CxP» coinvolgerà infatti il quartiere Arcella e avrà come base lo storico Stadio Daciano Colbachini in piazza Azzurri d’Italia, con partenza, come di consueto, alle ore 20.30.

Nell’occasione, lo staff della Maratona S.Antonio sarà a disposizione per le iscrizioni al doppio evento di domenica 27 aprile 2014, dando ai podisti la possibilità di iscriversi sia alla prova di 42,195 chilometri che partirà da Campodarsego sia a quella di 21,097 che si correrà da Camposampiero. Si rafforza così il legame fra «Corri per Padova» e Maratona S.Antonio, eventi per forza di cose strettamente collegati: l’una può infatti essere vista come la preparazione dell’altra.

E il ritrovo per l’allenamento di giovedì non è certo fissato in un posto qualsiasi: allo Stadio Colbachini Assindustria Sport ha organizzato sette edizioni del Meeting Internazionale «Città di Padova» (che dal 1994 in poi si è tenuto allo Stadio Euganeo), ospitando molte delle più brillanti stelle della regina degli sport, tra le quali spicca il nome di Sergey Bubka, che, nel ’92, portò il record mondiale del salto con l’asta a 6.12 metri proprio sulla sua pedana.


Nella foto un’immagine della Corri per Padova allo Stadio Colbachini, edizione 2012

La campionessa di Assindustria Sport trionfa nella Maratonina di San Martino in un’ora 16’37: «Sono contenta, puntavo a realizzare quel tempo e l’ho ottenuto nonostante il vento contrario»


Un trionfo in solitario, da vera campionessa. Giovanna Volpato ha dominato la sesta edizione della Maratonina di San Martino, che si è corsa domenica sulle strade di Paese, nel Trevigiano. La capitana della squadra femminile di Assindustria Sport Padova ha bloccato il cronometro dopo un’ora 16’37”, salendo sul primo gradino di un podio tutto italiano, davanti a Laura Giordano (un’ora 17’26”) e Giovanna Ricotta (un’ora 19’12”).

«Prima della gara mi ero riproposta di correre intorno all’ora e 15’, ora e 16’, per cui posso dire di aver centrato l’obiettivo» racconta Giovanna, che in questa stagione si è imposta pure alla StraTrieste by night, gareggiando anche su pista ai campionati di società. «Era impossibile fare meglio di così, perché il percorso era molto nervoso e il vento contrario ha dato parecchio fastidio. Adesso? Preferisco non fare programmi a lungo termine, valuterò le prossime gare in base alla mia condizione. Ma ora sono contenta».

Poco meno di 800 (776, per l’esattezza) gli atleti al traguardo nella manifestazione di Paese che, in campo maschile, è stata vinta dal marocchino Ahmed Nasef in un’ora 08’46”.

Nella foto Giovanna Volpato sul traguardo di Paese